Coppa Italia: il Teramo fa intravedere qualcosa, ma passa la Fermana (2-0)

TERAMO – (jacopodifrancesco) A sprazzi, un’idea di gioco si è vista. Ma è stato troppo poco per contrastare una Fermana più pronta fisicamente e capace di spezzare la partita subito prima e dopo l’intervallo. Finisce così 2-0 il primo turno di Coppa Italia, con i gol di Gasperi e D’Angelo – eurogol il secondo.

Calma iniziale Le due compagini si schierano a specchio col 4-3-3, nel Teramo esordiscono i nuovi tra cui si evidenziano De Grazia e Ventola. L’inizio di gara vede una fase di studio, dopo quarto d’ora il Teramo riesce a trovare velocità sulla trequarti – anche visto il maggior tasso tecnico – e a rendersi pericoloso, in particolare col classe 2000 Faggioli. La Fermana fa fatica ad arrivare con continuità sulla trequarti biancorossa, se trova spazi è per il buon lavoro sulle fasce. Per essere calcio d’agosto il ritmo è molto alto, e sul finale di primo tempo graffia D’Angelo per l’1-0.
Doccia fredda Neanche il tempo di ritrovare la concentrazione che sempre lo stesso D’Angelo con una prodezza balistica s’inventa il 2-0, prima dell’ingresso dell’ex Da Silva. A questo punto i gialloblù abbassano notevolmente il loro baricentro, il Teramo accusa il colpo e quando ritrova fluidità nella manovra il motore è già, inevitabilmente in riserva. Il gioco ristagna spesso a centrocampo e non ci sono azioni degne di nota, così i marchigiani avanzano al turno successivo.
Il tecnico Antonino Asta sa a che percentuale ha giocato la sua squadra, aspettando qualche altro probabile innesto si può ripartire dalla rapidità e dal calcio tecnico messo in mostra dopo il primo quarto d’ora. È stata una gara di episodi, e la strada verso la prima giornata del girone B è ancora lunga. Nel prossimo turno di Coppa il Teramo riceverà il Fondi, domenica prossima, allo stadio Bonolis.

Leave a Comment