Gatti: «Spariti 4,5 milioni ai Comuni per il rilancio dei servizi negli asili»

TERAMO – Sono stati ripartiti fra 32 Comuni i fondi statali, pari a 4,5 milioni di euro, assegnati nel 2015 alla Regione Abruzzo per il rilancio dei servizio socio-educativi per la prima infanzia. Ma alle amministrazioni beneficiarie non è arrivato un centesimo, perchè le risorse sono sparite dal relativo capitolo di bilancio. Lo denunca il vicepresidente del Consiglio regionale Paolo Gatti di Forza Italia.

«I Comuni non hanno ricevuto i fondi richiesti e assegnati per l’avvio di nuovi servizi, riduzione liste di attesa,
estensione dei servizi, sostegno ai costi di gestione e riduzione delle rette a carico delle famiglie – dice Gatti -.
Desideriamo sapere – e ciò sarà oggetto di apposita interpellanza – dove sono finite queste risorse, per quali
motivi sono state destinate ad altro, e in che modi e tempi saranno recuperate e ripristinate per renderle coerenti con le finalità del finanziamento statale, ponendole nella disponibilità dei Comuni per servizi di primaria importanza in favore dei cittadini abruzzesi».

Leave a Comment