Bellante e San Nicolò, gli agenti della squadra mobile e Polstrada scoprono due coltivazioni di marijuana: due arresti

TERAMO – Nove piante di marijuana soo state sequestrate dagli uomini della Polizia di Stato della questura di Teramo nell’ambito di due distinte operazione condotte a Bellante e a San Nicolò, che hanno portato all’arresto di un 50enne e di un 27enne. Il primo arresto è stato effettuato dagli uomini della Squadra mobile, diretti dal vicequestore Roberta Cichetti, che hanno scovato 4 piante dell’altezza di circa un metro e mezzo, in avanzata fase produttiva e pronte per il raccolto, nel giardino dell’abitazione di S.V.. Nel fondaco c’erano altre piante già raccolte e fatte essiccare. il magistrato ha concesso all’uomo gli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Gli agenti della Poliia stradale di Giulianova, diretti dal dirignte Pietro Primi, dopo aver fermato per un controllo A.Z., 27enne teramano, alla guida di  un’autovettura, hanno esteso la perquisizione nella sua abitazione di San Nicolò: qui hano rnvenuto 5 piante di marjiuana dell’altezza media di oltre mezzo metro, oltrra al materiale per la colivazione.  Anch’egli, come l’altro, è stato arrestato e condotto ai domiciliari, in attesa delle udienze di convalida.

Leave a Comment