Badante infedele "spilla" 25mila euro all'anziano che assiste: bloccata mentre ne stava incassando altri 30mila

TORTORETO – Faceva forza sulla dipendenza dell’anziano nei suoi confronti, perchè l’accudiva tutti i giorni e provvedeva a tutte le sue necessità da brava e zelante assistente, per ripulirlo piano piano di tutti i suoi averi. Ma grazie alla vigilanza della direzione della banca e all’acume dei carabinieri della stazione di Tortoreto il disegno criminoso di una badante di origini calabresi non si è compiuto. La vittima è un anziano 79enne che aveva trovato nella donna di 67 un valido sostegno per le sue incombenze quotidiane. Ma lei, lamentando un sempre più grave stato di indigenza, con diverse scuse, era riuscita a farsi consegnare somme variabili tra i 1.500 e i 2.500 euro fino a raggiungere la somma complessiva di 25mila euro. Quando però l’anziano ha fatto ricorso alla banca per chiedere lo storno di 30mila euro su un altro conto corrente, la direzione della filiale, conoscendone le abitudini, ha avvertito i carabinieri sospettando qualcosa di anomalo. I militari tortoretani hanno scoperto che il versamento era destinato al conto corrente di una persona vicina alla badante, che era riuscita a circuire l’anziano convincendolo a una dazione finale, a copertura di un vecchio debito personale. La donna è stata denunciata a piede libero per truffa.

Leave a Comment