'Navigatori' per un giorno: l'Aci porta gli appassionati a bordo di un'auto da rally

TERAMO – Diventare navigatore di un equipaggio rally per un giorno. E’ l’occasione che l’Automobile Club di Teramo offre a tutti gli appassionati dei motori che vogliano provare l’ebbrezza di salire su una vettura da corsa al fianco di un pilotavero. E” il "Simulrally" che l’Aci di Teramo del presidente Carmine Cellinese, su impulso del presidente della Commissione sportiva, Alfredo De Dominicis, e con la collaborazione dell’associazione DFD Racing e gli ufficiali di gara della ASD Club Sport Italia, porterà alla manifestazione "Sport sotto le stelle" di sabato prossimo a Teramo. Sarà allestito un vero tracciato di rally, con un percorso di trasferimento e uno di ‘gara’ chiuso al traffico (tra Scapriano e Colleparco), su cui correranno normali vetture stradali messe a disposizione dalle concesionarie e dal club Porsche locale (dalle 15 alle 17 e dalle 18 alle 20), ad una andatura moderata al fine di far vivere una emozione senza alcun tipo di rischio.
«Abbiamo pensato – spiega “Dedo” De Dominicis – che vivere la Notte dello Sport trasformandosi in sportivi e piloti in prima persona abbia tutto un altro sapore che osservare passivamente da spettatori altre esibizioni. Ecco noi vogliamo che i teramani siano al centro della manifestazione con qusto Simulrally».
Dedo illustra così il percorso: «Si parte dall’Aci per poi passare in Circonvallazione Ragusa, piazza Garibaldi, fino al palazzetto dello Sport di Scapriano dove la strada sarà chiusa al traffico fino a Colleparco. Da qui, a strada aperta, si tornerà in centro attraverso via Fonte Regina, ponte San Ferdinando, via Savini, fino a tornare all’Aci». Sullo stesso tracciato dalle ore 17 alle ore 18 alcuni piloti teramani con le loro vetture da competizione faranno spettacolari passaggi, non cronometrati. Atteso anche l’ex Campione del Mondo Produzione Max Rendina su Toyota.
Tutti i partecipanti potranno seguire un mini-corso da 10 minuti, per fare da navigatore al pilota professionista alla guida dell’autovettura. Nel frattempo in via Paris, nei pressi del Teatro romano, i più piccoli potranno partecipare a iniziative a loro riservate, alla guida di 4 go-kart su un mini-circuito.
«Uno dei nostri obiettivi – conclude De Dominicis – è la promozione e la crescita dell’attività sportiva automobilistica tra i giovani, con percorsi formativi specializzati e la diffusione di una cultura della consapevolezza dei rischi connessi alla circolazione stradale».

Leave a Comment