Case invendute per i terremotati: sono 427 quelle disponibili in 65 Comuni abruzzesi

TERAMO – Sono 427 le abitazioni invendute sui territori di 65 Comuni abruzzesi con edifici inagibili classificati come E ed F, che la Regione acquisirà al suo patrimonio immobiliare e che verranno destinate alle famiglie terremotate. E’ il bilancio della partecipazione al bando regionale per la manifestazione di interesse riservata ai possessori, privati e imprese costruttrici, che hanno unità immobiliari invendute da rendere disponibili per far fronte all’emergenza casa post sisma. I dettagli dell’iniziativa saranno illustrati domattina a Pescara dal presidente della Regione Luciano D’Alfonso e dal direttore del Dipartimento delle Opere Pubbliche, Emidio Primavera.

Leave a Comment