Noè Lucidi, i genitori replicano a Brucchi: «Nessun miglioramento sismico, denaro pubblico buttato»

TERAMO – «C’è stato uso di considerevoli risorse pubbliche per un miglioramento sismico che non c’è stato, i dati degli indici parlano chiaro: 0,659 prima, 0,617 dopo. Il nostro dubbio sull’attendibilità del primo indice diventa sempre più insistente, lo abbiamo fatto presente fin da febbraio». Non si fa attendere la replica del Comitato dei genitori "Progettiamo bimbi in sicurezza", alle rassicurazioni del sindaco Brucchi sulle condizioni di sicurezza della Noè Lucidi. «Dopo il diniego alla richiesta di partecipazione di un nostro tecnico al calcolo del nuovo indice – srivono i genitori – quello che chiediamo è la trasparenza, proprio perché non siamo politici, ma cittadini, contribuenti e soprattutto genitori che hanno tutto il diritto di sapere se qualcuno ha sbagliato, perché ha sbagliato ed anche perché eventualmente chi doveva controllare non si è accorto dell’errore».
«La politica dell’insabbiamento, la politica del dare fagioli in cambio dei ceci richiesti non funziona, non genera quel rapporto di fiducia tra chi amministra e chi viene governato – aggiunge il Comitato -. Anche noi vogliamo essere costruttivi e propositivi, è lo spirito che ci anima dall’inizio di questa vicenda e lo abbiamo ampiamente dimostrato, ma, parafrasando l’attualità,  siamo convinti che una buona costruzione debba avere delle solide fondamenta e riteniamo che la trasparenza debba essere l’elemento fondante, ma evidentemente non per tutti è così».

Leave a Comment