Consiglio straordinario: il Pd chiede le dimissioni del sindaco in Aula

TERAMO – Il Partito Democratico di Teramo, dopo la notizia della convocazione del Consiglio straordinario da parte del sindaco, si aspetta che il primo cittadino in quella sede dia le dimissioni. Lo scrive in una nota serale, in cui esprime il concetto politico che aveva anticipato nel pomeriggio alle altre forze consiliari nell’incontro dal notaio: «Ci aspettiamo da parte del Primo Cittadino la presa d’atto della fine di questa fallimentare esperienza amministrativa, che per rispetto della cittadinanza teramana e delle Istituzioni, deve vedere la sua conclusione nell’Aula Consiliare con le dimissioni di un Sindaco ormai senza maggioranza. Se questo non dovesse avvenire, siamo pronti, insieme alle altre forze di opposizione e ai consiglieri che vorranno unirsi a noi, a mettere in campo tutte le iniziative necessarie per ridare al più presto la parola ai cittadini».

Leave a Comment