Padre e figlio intossicati dal monossido, trasferiti d'urgenza a Fermo

SANT’EGIDIO – Padre e figlio di 7 anni sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio sprigionatosi da un vecchio forno che i due avevano acceso in un’abitazione in via Verdi a Sant’Egidio. E’ successo nella serata di ieri. Il malfunzionamento del forno, dove avrebbero dovuto cuocere una porchetta, ha provocato malori al genitore, di 38 anni, e ai due figli – il maggiore in maniera più lieve -, con nausea, vomito e mal di testa. Sono stati subito soccorsi e trasferiti d’urgenza all’ospedale di Sant’Omero. I sanitari dopo aver praticato le prime cure necessarie e valutato le loro condizioni cliniche hanno deciso di trasferire padre e figlio a Fermo, per essere sottoposti a terapia intensiva iperbarica. Dopo il trattamento, in tarda mattinata, entrambi sono stati dimessi e hanno fatto ritorno a casa.

Leave a Comment