Paziente danneggia mobili in ambulatorio, rom detenuto litiga in corsia e fugge dall'ospedale

GIULIANOVA – Ore difficili all’ospedale di Giulianova, dove due pazienti hanno dato in escandescenza, rendendo necessario l’intervento dei carabinieri. Il primo episodio si è verificato due notti fa, quando un 48enne giuliese, già detenuto agli arresti domiciliari, ha inveito contro il personale danneggiando mobili ed altri oggetti di un ambulatorio, dove era stato accompagnato in seguito dopo un incidente domestico. Ieri pomeriggio, poi, un rom di 39 anni, che si trovava ricoverato agli arresti domiciliari, ha avuto un’accesa lite con un altro paziente, al quale ha danneggiato il telefono cellulare, fuggendo poi dall’ospedale e rimediando una denuncia dai carabinieri per evasione.

Leave a Comment