Moglie e marito salvati dopo 12 ore senza soccorso in casa: erano immobilizzati dopo essere caduti

TERAMO – Un’altra tragedia sfiorata in un’abitazione cittadina, un altro dramma della vecchiaia come può capitare a chiunque sia avanti con l’età e viva, come in questo caso sostenendosi l’uno l’altro. Mogiie e marito, entrambi novantenni, sono stati soccorsi dopo 12 ore trascorse su un pavimento, nell’impossibilità di muoversi e chiedere aiuto, dopo essere caduti in casa, all’interno di un condominio di via Flaiani, a Teramo. Il primo a cadere è stato l’uomo, G.C. 90 anni, e non ce l’ha fatta a rialzarsi: la moglie, C.C. di 91 anni, ipovedente e con gravissime difficoltà a deambulare, ha voluto comunque andare in soccorso del marito o comunque avvicinarsi alla porta d’ingresso per chiedere sostegno ai vicini. E’ però caduta anche lei e insieme, a qualche metro di distanza, sono rimasti dalle 22 di ieri sera a questa mattina, quando i vigili del fuoco hanno forzato l’ingresso e sono riusciti a soccorrerli assieme al personale del 118. Sono stati trasferiti in ospedale con forti acciacchi ma non correrebbero pericolo di vita.

Leave a Comment