La raccolta della Teramo Ambiente torna regoiare. E intanto annullati gli avvisi Tari spediti per posta certificata

TERAMO – La Teramo Ambiente fa sapere che da domani riprenderanno le normali attività operative con la raccolta del secco indifferenziato come da calendario. La raccolta dei rifiuti riprenderà in tutto il centro urbano e in tutte le frazioni dove la viabilità consentirà la sicurezza di mezzi e uomini.
Nel frattempo, è stata inviata una comunicazione sugli avvisi di pagamento della Tari relativi al “saldo TARI 2017 e acconto TARI 2018” (solo per quelli inviati a mezzo posta elettronica certificata) che risultano essere sbagliati, per cui sono ritenuti ritiene nulli. Il disservizio è sorto a seguito di problemi tecnico-informatici ma il personale addetto si è accorto dell’errore: «Provvederemo a stretto giro ad inviare nuovamente gli avvisi di pagamenti, corretti ovviamente, a cui gli utenti destinatari potranno dare seguito – comunica la TeAm -. Alla ricezione delle nuove pec, i contribuenti potranno procedere al saldo del dovuto entro 10 giorni dal ricevimento della posta certificata». Nel caso l’utente avesse già provveduto al pagamento, la Teramo Ambiente chiede che venga comunicato, trasmettendo la quietanza di pagamento all’indirizzo email 
ufficiotia@teramoambiente.it al fine di consentire il riconoscimento dell’avvenuto pagamento. Si precisa che solo per i destinatari degli avvisi a mezzo pec vale la presente comunicazione di annullamento e rettifica. Agli stessi la Team ha provveduto ad inviare una comunicazione diretta personale.

Leave a Comment