Domani l'autopsia sulla salma di Kissy. La Procura indaga una infermiera

TERAMO – i terrà con molta probabilità nel pomeriggio di domani, all’ospedale Mazzini di Teramo, l’autopsia sulla salma di Gabriella Nardini, la popolare Kissy, morta all’età di 66 anni nel reparto di rianimazione del nosocomio cittadiono dopo due mesi di coma come conseguenza di una emorragia cerebrale. L’ha disposta il pm Silvia Scamurra che affiderà l’incarico al medico legale Christian D’Ovidio. Nel frattempo, il magistrato ha anche iscritto sul registro degli indagati una infermiera del Mazzini per rifiuto di atti d’ufficio, omissione di soccorso e omicidio colposo, secondo quanto riferito dal quotidiano il Centro. Si tratta di un atto dovuto che permetterà alla persona indagata di nominare un consulente di parte. Kissy accusò un malore a piazza Garibaldi lo scorso 8 gennaio e da quel giorno non si era più ripresa. 

Leave a Comment