Rapinarono il Conad con pistola e coltello: arrestati dalla squadra mobile

TERAMO – Sono stati arrestati, a poco meno di due mesi dal colpo, gli autori della rapina al Conad di Martinsicuro che lo scorso 6 febbraio frutto un bottino di circa 3mila euro ai rapinatori armati di pistola e coltello. Gli agenti della squadra mobile della questura di Teramo e i colleghi del commissariato di San Benedetto hanno notificato due ordinanze di custodia cautelare per concorso in rapina aggravata a un foggiano e a un sambenedettese. All’identificazione si è giunti dopo l’attenta analisi delle immagini dell’impianto di videosorveglianza che sono state comparate con quelle di altre rapine commesse nelle Marche: l’analogia con il modus operandi di quei colpi, alcuni gestualità dei rapinatori, perfino il modo di maneggiare le armi, hanno offerto dettagli decisivi per ritenerli i responsabili della rapina. I due tennero sotto la minaccia delle armi due cassiere e il direttore del supermercato, con quest’ultimo che aveva anche tentato di inseguirli ma era stato minacciato con una pistola.

 

Leave a Comment