Dimesso il difensore dell'Avezzano finito al Mazzini per uno scontro di gioco

TERAMO – E’ stato dimesso in serata, dall’ospedale Mazzini di Teramo, il difensore romeno dell’Avezzano Fedor Tariuc infortunatosi in uno scontro di gioco nel primo tempo della gara contro la Virtus San Nicolò, giocata nel pomeriggio sul campo di Pineto. Il giocatore, è stato assistito nel nosocomio teramano dove i sanitari gli hanno suturato con dei punti una ferita al labbro, e medicato delle micro fratture al setto nasale. La Tac, a cui il giocatore è stato sottoposto, è stata negativa. Il difensore sta facendo rientro a Roma, dove risiede, con i suoi familiari. 

Il 22enne atleta dell’Avezzano aveva ricevuto una botta alla testa e sul viso in uno scontro di gioco con un avversario nel corso del derby di serie, al 16′ del primo tempo. Il ragazzo, rimasto a terra per quasi cinque minuti, è stato poi soccorso dai sanitari della Croce Rossa e dopo le prime cure operate sul posto dai sanitari, trasferito per accertamenti all’ospedale ‘Mazzini’ di Teramo con una seconda ambulanza arrivata al campo ‘Mariani Pavone’.

Leave a Comment