'Benedizione' alla candidatura di Cavallari anche da parte di Tancredi e D'Ignazio

TERAMO – Fino ad oggi uno degli interrogativi più intriganti della campagna elettorale è stato quello di sapere quale posizione avrà Tancredo: che farà il gruppo dell’ex parlamentare, resterà nel centrosinistra o tornerà ad appoggiare gli ex alleati del centodestra con cui ha mantenuto in piedi l’amministrazione Brucchi mentre governava con Renzi e Gentiloni? Oggi c’è stata una prima risposta al quesito e l’ha fornita il neo assessore regionale Giorgio D’Ignazio ai microfoni di SuperJ: «Credo che il centrosinistra se vuole dare l’idea di compattezza deve ritrovare l’unità e io credo che si debba trovare una sintesi rapidissimamente: noi crediamo nella figura di Giovanni Cavallari comequella che possa coalizzare più forze verso quell’unità necessaria al centrosinistra». D’Ignazio, che ha definito Cavallari «una brava persona che può dare unità», ha precisato che di questa eventualità ne hanno discusso nel direttivo del partito (Civica Popolare, ndr) e dunque anche con Paolo Tancredi. 

Leave a Comment