Presidio anarchico a Castrogno, «solidali con Fallanca» FOTO

TERAMO – Presidio anarchico oggi davanti al carcere di Castrogno, in coincidenza con il 25 aprile. La manifestazione, a cui hanno preso parte una ventina di attivisti, aveva l’obiettivo di manifestare solidarietà a Pierloreto Fallanca, 30enne di Martinsicuro, uno degli otto anarchici arrestati il 3 agosto dello scorso anno, poiché gravemente indiziati di aver realizzato l’attentato dinamitardo alla libreria Il Bargello di Firenze, area Casapound, del 1 gennaio 2017, che causò il grave ferimento dell’artificiere della polizia di Stato, Mario Vece. Fallanca, 30 anni, è tornato di recente in cella, stavolta a Castrogno, dopo un breve periodo di obbligo di dimora in attesa della pronuncia della Cassazione sul ricorso presentato dal suo legale contro la decisione del tribunale del riesame di Firenze, che lo scorso ottobre aveva disposto nei suoi confronti la misura della custodia cautelare in carcere. Con striscioni e cori, gli anarchici si soo rivolti verso le inferriate delle celle dove sono i detenuti, tenuti sotto controllo dal personale di polizia.

Leave a Comment