Presidio dei lavoratori Tercoop sotto al Comune e alla prefettura. L'appello della Cardelli ai candidati raccolto da D'Alberto e Covelli FOTO

TERAMO – Ci sono i rappresentanti sindacali, ci sono i lavoratori, ci sono anche i candidati sindaco Paola Cardelli (che nei giorni scorsi aveva lanciato un appello agli altri candidati ad esserci), Alberto Covelli e Gianguido DAlberto: la protesta della cooperativa sociale Tercoop, guidata dal presidente Leo Iachini, è partita questa mattina con il doppio presidio sotto il Comune e la Prefettura. In ballo c’è il destino dei 28 lavoratori soci della coop che gestisce i parcheggi a pagamento, che il nuovo bando per la gestione delle strisce blu, pubblicato dal commissariio Luigi Pizzi, rischia di tenere fuori dalla possibilità di lavorare. Alle 11.30 il prefetto Graziella Patrizi riceverà una delegazione e ci sarà anche il commissario prefettizio.

Leave a Comment