L'onda rossa UniTe trascina l'edizione 39 della Maratonina Pretuziana

TERAMO – Il primo maggio a Teramo non è soltanto atteso per il piatto più famoso della gastronomia cittadina, le virtù, ma anche per la Maratonina pretuziana. Giunta alla 39esima edizione, organizzata senza soluzione di continuità dal Gruppo Podistico Amatori Teramo, la corsa sull’anello dei 5 chilometri per la non competitiva e sui 10 per i professionisti, punta quest’anno a superare le 2.000 iscrizioni. E una grossa mano al raggiungimento di questo obiettivo la darà sicuramente l’Università di Teramo che è riuscita a raccogliere attorno all’iniziativa sportiva un team compoto da 563 partecipanti, di gran lunga come ogni anno il più numeroso. Ma non sarà il solo, perchè il gran lavoro dell’organizzazione per far sì che la Maratonina diventi soprattutto patrimonio di partecipazione allargata, ha fatto sì che associazioni, scuole, palestre, anche semplici comitive di amici, siano prsenti ai nastri di partenza con grupi numerosi, colorati e festanti. Due trofei sono infatti dedicati a loro: un premio andrà alla palestra con più iscritti al traguardo, un altro per i gruppi. La novità di quest’anno sarà il pettorale con un chip che permetterà di stilare una classifica in tempo reale, visibile online, che darà iul quadro delle performance dei partecipanti.

Il programma:
9:30 corsa non competitiva per sportivi
10.30 passeggiata bambini prima elementare (500 metri)
10:45 passeggiata bambini seconda elementare (500 metri)
11:00 passeggiata bambini terza elementare (500 metri)
11:15 passeggiata bambini quarta e quinta elementare (500 metri)
11:30 corsa non competitiva per ragazzi delle scuole medie e superiori
11:45 premiazioni ed intrattenimento con animazione
17:00 gara internazionale Fidal 10 km maschile e femminile
18:30 premiazioni

Leave a Comment