Atri, il sindaco Ferretti assegna le deleghe: ad Astolfi i Lavori pubblici. Una donna presidente del Consiglio

ATRI – Il neo eletto sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti, ha distribuito le deleghe del nuovo esecutivo comunale. Il ruolo di vicesindaco è stato assegnato a Domenico Felicione, che riceve anche le deleghe alla polizia locale, pubblica istruzione, servizi scolastici (infanzia, minori, diversamente abili), cultura, turismo, musei e biblioteche. Il sindaco uscente, Gabriele Astolfi, che ha guidato il Comune negli ultimi 10 anni, sarà assessore ai Lavori pubblici, viabilità, espropriazione, autoparco, manutenzione immobili e impianti, sicurezza sul lavoro, edilizia scolastica e edilizia residenziale pubblica. La delega alle attività produttive, lavoro, servizi sociali,pari opportunità, volontariato e trasporto scolastico è assegnata ad Alessandra Giuliani, mentre all’altra rappresentante ‘rosa’, Alessia Faiazza, vengono affidate l’Urbanistica, la gestione del territorio, politiche comunitarie, ambiente ed ecologia, energie rinnovabili. Infine, Alfonso Di Basilico sarà Assessore all’agricoltura, asili nido e centri per l’infanzia e l’adolescenza, parchi e giardini, riserve naturali, manutenzione frazioni. Feretti ha tenuto per sè, tra gli altri, i Rapporti istituzionali, la Protezione civile, sanità, personal e finanze, programmazione economico finanziaria, sport e trasporto pubblico. Ci sono poi due consiglieri che ricevono deleghe di gestione: Mimma Centorame – che sarà anche il nuovo presidente del Consiglio comunale – si occuperà di mobilità, sviluppo economico e centro storico; Pierfrancesco Macera del riassetto e dello sviluppo del sistema sportivo e dell’impiantistica, dello sviluppo e della valorizzazione del programma “Città dell’Olio”. Nel contempo il capogruppo della maggioranza consiliare "Atri la sfida continua" (12 consiglieri) sarà Francesco Filiani.

Leave a Comment