Addio a Franco Di Ferdinando, fu assessore illuminato della giunta Ruffini

BELLANTE – Se n’è andato con quella stessa grande dignità che ne aveva caratterizzato l’esistenza in vita, in sordina e lontano dalla ribalta che pure la sua vita politica gli aveva riservato, facendone apprezzare le due doti di combattente, difensore dei diritti sociali anche oltre il suo credo politico, amici di tutti. Addio Franco Di Ferdinando, scomparso all’età di 73 anni, dopo aver lottato come un leone contro la malattia. Fu assessore provinciale alle politiche giovanili e alle politiche del lavoro, lui che con il lavoro si era fatto le ossa, godendone e subendone al tempo stesso i fasti e i misfatti. Ecco perchè in quella giunta provinciale della consiliatura 1994-1999 conosciuta come Ruffini I, ebbe modo di distinguersi per saggezza, presenza e contributo professionale di competenza e vissuto, lui che veniva da una esperienza di lotta per il posto di lavoro e che aveva trasformato in capacità progressista di intendere la vita. La sua apertura mentale, che fece oltrepassare alla sua figura le barriere ideologiche del tempo, raccogliendo consensi anche in quella sponda che sarebbe diventata il centrodestra locale, fu di giovamento anche alla vita politica dell’amministrazione guidata dal presidente Claudio Ruffini (nella foto buona è ritratta buona parte di quegli amministatori). L’ultimo addio al già pubblico amministratore, c’è stato questa mattina nella ‘sua’ Bellante, nel centro pastorale Mater Misericordiae, prima della tumulazione della salma nel locale cimitero. Tanti amici, tanti semplici conoscenti si sono stretti attorno alla moglie Siilvana, ai figli Filippo, Stefania e Francesca, agl adorati nipoti di nonno Franco, Eugenio e Anna. Riposi in pace, il suo ottimo ricordo ci accompagnerà indelebile.

Leave a Comment