L'autopsia: agricoltore morto sul colpo sotto il peso della rotoballa

CERMIGNANO – Saranno celebrati lunedì alle 14.30, nella chiesa parrocchiale di Cermignano, i funerali di Nicola D’Alesio, l’agricoltore di 65 anni morto nell’incidente agricolo nelle campagne di contrada Piomba. Il magistrato della procura teramana, Stefano Giovagnoni, ha infatto concesso il nulla osta per la riconsegna della salma ai famigliari, dopo l’autopsia eseguita in mattinata dall’anatomo patologo Gina Quaglione. L’esame medico legale ha accertato che la morte dell’agricoltore è sopraggiunta sul colpo: l’enorme peso della rotoballa, circa 5 quintali, che ha travolto l’uomo mentre lavorava nella campagna dell’azienda agricola del figlio, gli ha provocato le fratture delle vertebre cervicali e della base cranica. Nell’inchiesta sull’incidente sul lavoro la magistratura ha indagato, come atto dovuto, il figlio titolare dell’azienda in cui si è verificata la tragedia.

Leave a Comment