Il marito faceva da palo alla moglie che confezionava le dosi di eroina e cocaina

MARTINSICURO – I Carabinieri del nucleo investigativo del reparto operativo di Teramo, diretti dal tenente colonnello Luigi Dellegrazie, hanno arrestato una coppia di cittadini di etnia rom residente a Martinsicuro per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. M.D.G, 46 anni ed M.R. (45), sono stati arrestati in flagranza di reato nella loro abitazione, all’interno di un condominio della centrale via Roma, mèta, da quanto accertato dagli investigatori con servizi di appostamento durati giorni, di numerosi giovani tossicodipendenti, identificati come provenienti dalle zone limitrofe e dalla provincia di Ascoli Piceno. Fatta irruzione nell’appartamento e superati momenti di viva concitazione, i militari hanno bloccato il marito che fungeva da palo all’esterno e la stessa donna, intenta a confezionare dosi di stupefacente per altri clienti presenti nell’abitazione. In particolare, all’interno di un marsupio che portava alla cintola, nascondeva buona parte dei 410 grammi di eroina, 20 di cocaina e della somma in contanti di 3.400 euro che i carabinieri hanno rinvenuto nella perquisizione. Su disposizione del magistrato, la donna è stata rinchiusa nel carcere di Castrogno, mentre al marito sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Leave a Comment