Poliziotto fuori servizio rintraccia bimba smarritasi sulla spiaggia

ROSETO – Nell’ambito dei rafforzati servizi straordinari per la stagione estiva con particolare riguardo al contrasto all’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti da parte dei giovani dimoranti o presenti per le vacanze a Silvi e Roseto degli Abruzzi, nel corso del fine settimana i poliziotti del Commissariato di Atri, unitamente ad unità cinofile antidroga  di Pescara, hanno controllato vari esercizi pubblici nelle aree maggiormente interessate dalla presenza di ragazzi nelle ore serali e notturne. In particolare, sono stati sottoposti ad ispezione tre noti bar-pub: a Silvi un 22enne è stato trovato in possesso di uno spinello di marijuana. Per il ragazzo è scattata la  contestazione amministrativa prevista dalla normativa in materia di stupefacenti. Sono state identificate in totale 96 persone, controllati 40 veicoli ed elevate 7 contravvenzione al codice della strada, anche per guida di autovettura priva della revisione periodica o sottoposta a fermo amministrativo. L’importo complessivo delle sanzioni è stato di 1.600 euro. A Roseto un 27enne nigeriano è stato denunciato poichè esercitava abusivamente l’attività di parcheggiatore.
Si smarrisce bimba, ritrovata da poliziotto fuori servizio. L’impegno degli agenti non è stato però dedicato soltanto all’attività di repressione: un poliziotto della Questura di L’Aquila, libero dal servizio, ha rintracciato una bimba di tre anni e mezzo che, allontanatasi dai propri genitori, si era smarrita tra i bagnanti e vagava su un tratto di spiaggia libera piangendo a gran voce. L’impegno immediato dei poliziotti ha consentito di riuscire ad individuare i genitori e riaffidare agli stessi la bimba, con la quale hanno fato rientro a Sulmona.

 

Leave a Comment