Autonoma sistemazione sbloccata: arrivano 1,5 mln di euro per pagare i mesi di marzo e aprile

TERAMO – In mattinata è stata incassato dal Comune il decimo trasferimento del COR Abruzzo, pari a 1,5 milioni di euro, con il quale verranno liquidate le mensilità di marzo e aprile 2018 ed eventuali somme arretrate relative al Contributo di Autonoma Sistemazione per gli sfollati del sisma che vivono in affitto. Dal Comune fanno sapere che gli uffici “sono severamente impegnati nel predisporre tutti gli atti necessari per garantire che le suddette somme vengano accreditate nei primissimi giorni della prossima settimana, sui conti correnti dei beneficiari".
Nei giorni scorsi c’era stata una viva polemica sui ritardi del pagamento del Cas, per molti attribuibili alla mancata rendicontazione da parte del Comune: a tal proposito, l’amministrazione precisa che "nonostante l’atavica carenza di personale presso l’ufficio sisma, essendo anche concluso il servizio civile disponibile grazie al Bando straordinario per le aree sisma, gl uffici municipali hanno rendicontato l’85% delle somme erogate, stabilendo ottime performances; pertanto il Comune di Teramo è collocato tra i Comuni del cratere con la più alta percentuale di somme rendicontate, come osservato dallo stesso COR".
Il nuovo sindaco, Gianguido D’Alberto, assicura che sarà sua particolare premura rendere ancor più efficiente l’attività degli uffici municipali preposti, “per assicurare alle persone che hanno diritto al contributo, la più completa e puntuale assistenza“.

 

Leave a Comment