Sedicenne giuliese ricoverato in gravi condizioni al Mazzini: è meningite

TERAMO – La diagnosi di primo sospetto è stata confermata dalle analisi: un 16enne di Giulianova, ricoverato da ieri sera nel reparto di rianimazione dell’ospedale Mazzini di Teramo, è affetto da meningococco di tipo C. Si tratta di una delle forme più aggressive e le condizioni di salute dell’adolescente ne sono drammatico esempio: lo hanno accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale giuliese i genitori, in preda ai sintomi classici della malattia, come febbre alta, forti dolori di testa e vomito. I medici ne hanno disposto il trasferimento in rianimazione proprio per il suo critico quadro clinico, che nelle prime ore di oggi è stazionario, forse in leggero miglioramento. La Asl di Teramo, su disposizione della direttrice sanitaria Maria Mattucci di concerto con il dg Roberto Fagnano, già dai momenti immediatamente successivi all’arrivo del paziente e dinanzi a un sospetto di meningite, ha disposto la profilassi prevista in questi casi con la somministrazione della terapia su larga scala.

Leave a Comment