E' morta la donna caduta nel dirupo a Campli. I vigili hanno recuperato il corpo: ipotesi suicidio FOTO

CAMPLI – E’ morta la donna caduta nel dirupo a Campli. Si tratta di una 49enne di nazionalità romena resoidente con la numerosa famiglia a Sant’Onofrio di Campli. Il marito la cercava da questa mattina quando ne aveva segnalato l’allontanamento da casa, sospettando che potesse mettere in pratica un insano gesto. L’allarme proveniente dalla zona alle spalle di via dell Misericordia, dove c’è la stazione dei carabinieri, ha purtroppo confermato quanto si temeva: la straniera ha scavalcato la ringhiera e si è lasciata cadere nel vuoto. Sul piano stradale sono stati rinvenute le sue ciabatte e la borsa. La caduta è stata purtroppo fatale perchè la donna ha colpito con il corpo il cordolo di cemento sul quale è finita, riportando traumi mortali. La constatazione di morte è stata effettuata dalla dottoressa del 118 che è stata imbcarata con il verricello, potendo così raggiungere il corpo. Le operazioni di recupero del corpo, a circa una decina di metri dalla ringhiera a livello strada, prima del balzo nel vuoto, si sono concluse verso le 14: sono stati i vigil del fuoco, giunti sul posto coi mezzi necessari per il recupero, a raggiungere il corpo senza vita con un verricello al quale è stata agganciata la barella spinale. La slma èè stata composta all’obitorio dell’ospedale di Teramo. Sul posto oltre ai carabinieri è arrivato anche il sindaco di Campli, Pietro Quaresimale.

Leave a Comment