Soccorso con l'elicottero a quota 2.400 metri il gestore del Rifugio Franchetti FOTO

PIETRACAMELA – Intervento con l’eliambulanza del 118 in quota, nella mattinata di ieri, portare soccorso a L.M., 55enne gestore del Rifugio Franchetti, a oltre 2.400 metri di altezza, proprio sotto al Corno Piccolo del Gran Sasso, sul versante teramano. La sala operativa dell’emergenza sanitaria del Mazzini ha inviato il soccorso aereo dopo la segnelazione del malore occorso al noto imprenditore dell montagna teramana: il velivolo è atterrato nei pressi del rifugio,e il personale santario di bordo del 118 assieme ai tecnici del Corpo nazionale di soccorso alpino, lo hanno assistito e poi trasferito in barella all’elicottero per prendere il volo verso la piazzola di atterraggio del presidio ospedaliero del capoluogo teramano. I sanitari del pronto soccorso lo hanno ricoverato nelle stanze dell’osservazione breve del reparto, in attesa di ultimare tutto il percorso clinico diagnostico: le sue condizioni sono buone, e l’allarme rispetto a un emergenza cardiologica iniziale è subito rientrato. A breve potrà di nuovo tornare in quota nel suo Rifugio.

Leave a Comment