Terremoto in serata: ancora a Montecilfone in Molise ma più forte (5.2). Trema anche l'Abruzzo

TERAMO –  Un’altra scossa di terremoto, stavolta però di magnitudo 5.2, è stata registrata alle 20:19 nell’area di Montecilfone di Campobasso, la stessa di quella da 4.6 della mezzanotte della notte tra lunedì e martedì di Ferragosto. Anche stavolta, e considerata l’intensità maggiore della scossa, a una profondità di circa 9 chilometri, è stata avvertita distintamente in tutto l’Abruzzo e in particolare nelle zone costiere. Nel Teramano anche nel capoluogo molte persone sono scese in strada, avendo sentito il movimento tellurico. Anche stavolta non si registrano danni a cose o persone. Una curiosità: tra la scossa del 14 e quella di stasera non ci sono state repliche, zero assoluto. E dopo quella di oggi alle 20:19 una alle 20:26, di intensità 2.8, ancora con epicentro a Montecilfone. 

Leave a Comment