Rischia di morire schiacciato dal nastro trasportatore mentre fa legna

TERAMO – Ha rischiato di morire schiacciato dal nastro trasportatore nella piccola azienda di famiglia a Piano Delfico di Torricella Sicura, P. D. F. teramano di 39 anni. Per sua fortuna è stato possibile bloccare il macchinario sul quale si stava muovendo la legna in lavorazione così da limitare i danni al malcapitato, che ha riportato la frattura di entrambe le gambe e la lussazione di una spalla oltre ad altre forti contusioni e traumi diffusi. L’incidente si è verificato nel pomeriggio nel terreno agricolo nella zona di Villa Popolo. Il 39enne stava tagliando la legna e la posizionava sul nastro quando all’improvviso il macchinario si è abbassato per un malfunzionamento e ha imprigionato l’uomo sotto, schiaccandogli gli arti inferiori. Sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco con una gru e l’ambulanza del 118, con l’elicottero sanitario pronto a intervenire per la gravità dell’incidente, perché in un primo momento sie pensava trattarsi di un ribaltamento con il trattore. L’uomo è stato trasferito via terra all’ospedale Mazzini di Teramo in gravi condizioni e qui sottoposto a un delicato intervento chirurgico alle gambe dall’equipe di Ortopedia. 

Leave a Comment