Era una questione tra coetanei l'aggressione al minorenne nella notte del Carnevale estivo

ALBA ADRIATICA – Era una questione tra coetanei, forse legata a un dissidio per una ragazza, l’aggressione subita da un minorenne durante il Carnevale estivo di Alba Adriatica. Lo hanno accertato i carabinieri della locale stazione, che hanno identificato e denunciato alla Procura dei minorenni del tribunale dei minorenni dell’Aquila un giovanissimo albanese, responsabile di aver colpito con un violento pugno al volto un ragazzo della sua stessa età, provocandogli la frattura del setto nasale. L’episodio violento si era verificato nella notte del Carnevale estivo, sul lungomare Marconi di Alba, al culime di un violento battibecco tra i due coetanei,. La vittima era caduta a terra esanime e sanguinante: accompgnato all’ospedale di sant’Omero dal personale del 118, gli era stato riscontrato il grave trauma nasale con una prognosi di 25 giorni. Le indagini dei carabinieri di Alba Adriatica, scattate dopo la querela del giovane ferito, avevano portatno ad ascoltare numerosi testimoni dell’aggressione e anche grazie al suo profilo Facebook, all’identificazione dello stesso.

Leave a Comment