Chiude con 30mila presenze l'Abruzzo Irish Festival di Notaresco

NOTARESCO – Chiude con oltre 30mila presenze l’Abruzzo Irish Festival di Notaresco, che si conferma un successo anche per la quinta edizione. Tanto che gli organizzatori pensano già al futuro, con la macchina organizzativa che si rimetterà in moto a breve per preparare la sesta edizione. "Anche quest’anno la rassegna, insignita del patrocinio del Ministero della cultura irlandese – afferma il sindaco di Notaresco, Diego Di Bonaventura – ha registrato una grandissima affluenza con molti visitatori venuti appositamente da tutto l’Abruzzo, dalle regioni limitrofe e da ogni parte d’Italia, con presenze persino dalla Valle d’Aosta". Molto apprezzate le band internazionali che si sono alternate nelle tre serate sul palco principale, le varie attrazioni tematiche e la novità dell’accampamento celtico, allestito dal Clan Antico Olmo dal Piemonte. "La manifestazione si conferma una peculiarità assoluta nel panorama regionale e nazionale – spiegano gli organizzatori dell’associazione culturale ‘Innocent Smith’, Daniele Di Girolamo e Matteo Canzari – con cinque palchi musicali per oltre 50 ore di musica no stop, 40 musicisti internazionali che sono rimasti incantati dall’atmosfera dell’evento, oltre una ventina di performer, rievocatori, manipolatori del fuoco e giocolieri da ogni parte d’Italia, 40 banchi dell’artigianato tradizionale celtico, percorsi culturali sempre molto apprezzati e originali come quello sulle tecniche costruttive degli antichi libri di magia, miti, leggende della terra d’Irlanda e tanti altri, che è possibile visitare solo all’Abruzzo Irish Festival".

Leave a Comment