Celebrate a Spalato le esequie della moglie dell'avvocato Ferrari. Venerdì in Duomo a Teramo una messa di suffragio

TERAMO – E’ stata sepolta ieri pomeriggio, con una cerimonia intima, nel cimitero di Lovrinac a Spalato in Croazia, la salma di Tatjana Sojka, per tutti Tania, la moglie del noto avvocato giuliese Marco Maria Ferrari, deceduta per le conseguenze di un incidente stradale verificatosi in Croazia. E’ stato così esaudito un desiderio espresso in vita dalla donna, che aveva sempre desiderato poter riposare nella sua terra natìa, la Croazia, dove ogni anni trascorreva lunghi periodi di vacanza, nella sua abitazione sull’isola di Mljet. Ed è stato proprio nel corso di uno di questi, che si è verificata la tragedia. Nella tarda serata del 15 settembre, la signora Ferrari, alla guida di un vecchio Suv di color rosso, ha accusato molto probabilmente un malore improvviso che le ha fatto perdere il controllo del mezzo, sulla via dl ritorno a casa. Lo schianto fuori della sede stradale le aveva procurato ferite pesanti ma soprattutto un gravissimo trauma polmonare che poi è stato fatale per il suo quadro clinico. Tania Sojka era stata trasferita d’urgenza all’ospedale di Dubrovnik, dove non ha più ripreso conoscenza, fino al decesso avvenuto nella giornata di sabato 22 settembre. Al suo capezzale sono giunti da Teramo il marito e i figli Marko e Mila, che hanno accompagnato la moglie e mamma negli ultimi momenti terreni. La famiglia Ferrari è molto conosciuta e apprezzata a Teramo (dove risiede) come a Giulianova. Qui l’avvocato è stato presidente del Circolo Nautico ‘Migliori’ e anche assessore comunale all’epoca in cui era sindaco Giancarlo Cameli, e la figlia Mila ha sposato il noto commercialista teramano Carmine Tancredi. Per questo una messa in suffragio sarà celebrata venerdì 28 settembre, alle ore 18, nel Duomo di Teramo.

Leave a Comment