Lettura e studio, l'esortazione del sindaco ai ragazzi della San Giorgio

TERAMO – Studiare per essere più consapevoli. Questa l’esortazione del sindaco Gianguido D’Alberto rivolta stamattina ai ragazzi di alcune classi della scuola elementare San Giorgio nella insolita cornice del mercato coperto. L’occasione è stata fornita dagli appuntamenti previsti nell’ambito della manifestazione “Libriamoci” che ha accolto tra l’altro come ospite Don Aniello Manganiello, il sacerdote anticamorra. Il sindaco, accompagnato dall’assessore alla Pubblica Istruzione, Maria Cristina Marroni, dopo un breve saluto dello stesso Don Aniello, ha sottolineato l’importanza della applicazione e della conoscenza della realtà per poter essere poi capaci di giudicare e di fuggire le insidie. Ed ha invitato i ragazzi ad appassionarsi alla lettura, che consente di conoscere il mondo e di apprezzare la bellezza e la libertà.

Leave a Comment