La commozione di una intera città per l'addio a Marco Sgattoni, l'avvocato amico di tutti FOTO

TERAMO – La cifra di chi sei stato nella vita, la rende l’affetto che la gente ti dimostra nel giorno più triste per tutti coloro che ti hanno voluto bene: per Marco Sgattoni, l’avvocato e magistrato onorario la cui vita è stata spezzata a soli 48 anni da un attacco cardiaco, è stato così, osservando la folla che ha partecipato ai suoi funerali. L’applauso cha ha accompagnato l’uscita del suo feretro dalla Cattedrale – ma che ancor prima, in più occasini, aveva apprezzato i saluti in chiesa di parenti. colleghi, tra i quali il presidente dell’Ordine degli avvocati -, ha sottolineato quanto il legale figlio dello storico professore e grecista Ginesio fosse accompagnato dalla stima di tanti. Tanti studi legali questa mattina sono stati fermati per permettere la presenza degli avvocati alle esequie. La salma è stata accolta all’ingresso in Duomo e al termine della funzione accompagnata fuori, da due ali di colleghi in toga, in particolare i componenti dell’Ordine degli avvocati, di cui Marco Sgattoni era segretario e componente dal 2006. L’abbraccio al padre Ginesio, alla moglie e collega Anna, ai famigliari e al personale di studio tra i più vicini al legale scomparso ha commosso la città. Anche il Liceo Classico "Delfico", che è stata casa e famiglia per l’anziano professore e genitore, mesto al fianco del feretro del figlio, ha partecipato in delegazione ufficiale con la bandiera a lutto.

Leave a Comment