Frontale tra scooter e auto al bivio Bellocchio, morto l'operaio 51enne FOTO

GIULIANOVA – Un operaio di 51 anni, residente a Cologna, Gabriele Di Giacomantonio, è morto in ospedale a Giulianova dopo essere stato coinvolto in un drammatico frontale con il suo Yamaha T-max contro una Fiat 500 al bivio Bellocchio, sulla statale 16 all’Annunziata. L’incidente si è verificato attorno alle 22:30 di ieri sera. Secondo una prima ricostruzione fatta dagli agenti della Polizia stradale, diretti dal vicequestore Nadia Carletti e coordinati dal sostituto commissario Antonio Bernardi, il maxiscooter viaggiava in direzione Roseto quando si è scontrato con l’autovettura che dalla direzione opposta svoltava verso la statale 80, in direzione Colleranesco. Nell’impatto il centauto è volato assieme alla moto alcune decine di metri oltre il punto dell’impatto, rimanendo incosciente a terra. Immediatamente assistito dal personale del 118 giunto dal vicino ospedale, il 51enne è stato trasferto al pronto soccorso e rianimato dopo alcuni tentativi, ma è rimasto sempre incosciente. Purtroppo i tentativi dei medici di strapparlo alla morte sono stati vani: attorno alle 2 è deceduto. Al suo capezzale erano nel frattempo giunti tutti i famigliari: molto noto a Cologna, Di Giacomantonio lavorava alla Betafence di Tortoreto, e quando ha avuto l’impatto stava rincasando proprio dal lavoro. Lascia la moglie Daniela e due figli in giovane età.
 
Nel pomeriggio, attorno alle 18:15, un altro incidente gravissimo si è verificato ad Alba Adriatica, sempre lungo la statale 16. Anche in questo caso un maxiscooter si è scontrato frontalmente con una macchina, una Fiat Multipla. Il conducente del mezzo a due ruote, F.G., un 23enne di Giulianova, è stato trasferito in condizioni critiche al Mazzini di Teramo, dove è stato ricoverato in prognosi riservata. 

Leave a Comment