Pratiche sisma più snelle. Soddisfatto D'Annuntiis per approvazione provvedimento

L’AQUILA – E’ il Sottosegretario alla Presidenza del consiglio regionale, il teramano Umberto D’Annuntiis, il primo firmatario del provvedimento approvato dal Consiglio che mira a snellire le procedure per la ricostruzione pubblica e privata post sisma. In base ad esso, i termini per l’inizio dei lavori di ricostruzione decorreranno dalla data di rilascio del titolo abilitativo edilizio e non più dalla data dell’avvenuto deposito o del rilascio dell’autorizzazione sismica. "Finora le pratiche della ricostruzione – spiega D’Annuntiis che definisce il provvedimento adottato un piccolo contributo per un grande problema – sono sottoposte ad istruttoria, da parte degli Uffici Speciali, finalizzata alla concessione del contributo per la riparazione degli immobili danneggiati dal terremoto. Dette pratiche devono ottenere l’autorizzazione sismica o l’attestazione di avvenuto deposito sismico; ciò comporta non solo un ritardo nell’avvio dei cantieri ma anche il rischio di modifica di interventi già approvati con relative conseguenze". Adesso una parte della complessa procedura per la ricostruzione potrebbe essere dunque snellita.

Leave a Comment