Roseto, si lavora per rinforzare l'argine del Vomano dove c'è la discarica

ROSETO – Al via i lavori per la bonifica dell’argine sinistro del fiume Vomano, dove insiste una vecchia discarica. Ne danno notizia il sindaco di Roseto, Sabatino Di Girolamo e l’assessore all’Ambiente Nicola Petrini. I lavori, che dovrebbero concludersi entro il mese di novembre, sono stati affidati alla ditta “Impresa Costruzioni Pubbliche Porcinari srl” di Montorio al Vomano che si è aggiudicata l’intervento dopo un ribasso di circa il 17 % dell’importo a base d’asta, dunque a 120 mila euro. A coprire i costi c’è una finanziamento della Regione Abruzzo di 200mila euro che sono stati concessi al Comune di Roseto. Il sindaco Di Girolamo è stato nominato commissario ad acta.
“Si tratta di un problema annoso che si avvia a conclusione – spiega il primo cittadino – poiché nei pressi del letto del fiume insiste una vecchia discarica che va costantemente monitorata visto che gli argini sono erosi. Questo problema ci esponeva al rischio che le piogge autunnali potessero trascinare i rifiuti in mare. Per questo si è voluto ragionare sulle misure tempestive da adottare per frenare il problema che peraltro metteva a rischio dal punto di vista ambientale anche la riserva marina del Cerrano esposta al pericolo dei rifiuti che rischiavano di tracimare a causa del problema degli argini”.
“La soluzione individuata nel corso della conferenza dei servizi – spiega l’assessore Petrini – è quella di una gabbionata a gradoni a protezione dell’argine per una lunghezza di oltre 100 metri. L’impatto ambientale ed estetico dei gradoni sarà comunque ridotto al minimo visto che la struttura sarà interamente coperta da vegetazione. Ringrazio i rappresentanti del settore Rifiuti della Regione Abruzzo, dell’ex Genio Civile, della Provincia e dell’Arta per il lavoro di coordinamento e di raccordo avuto con il nostro ente”.

 

Leave a Comment