ricostruzione

TERAMO – Quello che stiamo facendo da mesi continua forte discussine sul piano istituzionale alta tensione istituzionale convocata manifestazione a roma agennaio dall’anci, valuteremo allargare queste iniziative, nel dialogo con le istituzioni che si è costruito, positivo decreto sisma dedicato avviato tavolo di discussione ma poi è mancato il coraggio: ricostruzione pubblica, chiesta semplificazione vera ma fatto nulla, scuole palazzo municipali insertite all’interno di una procedura ordinaria rischia di non poter dare neppure tempi rapidi proicedure complesse, fare come a genova con semplificazione procedure che ha dato accelerazione; personale, nulla torneramo a chiedere aumento legge di stabilità e decreto milleproroghe in tutte le forme. paradosso che quelle 200 per 138 comuni e 4 usr non sono state ancora nemmeno attribuite ai territori pechè commissario non ha ancora approvato ordinanza che il 19 dicembre arriverà all’approvazione; sarebbe servito poi ai comuni per chiedere l’attribuaione della ricostruzione leggera, ritardi anche della protezione civile regionale per risposte in merito all’assegnazione dgli alloggi per emergenzaa abitativa, questa consapevolezza che manca dell’emergenza straordinaria che territorio vive suscita preoccupazine e indignazione.

 

bilanco. fondo di irserva utilizzare 110mila euro, restano risorse che ci fanno stare tranquilli, il fondo non è stato azzerato necessario per fronteggiare emergenza sociale incremento di spesa di ulteriori 162mila euro per sostegno ai minori del territorio per sostentamento al’interno delle case famiglia, lo facciamo per senso di responsabilità questo intervento grava sul bilancio per 800mila euro comuni ci mettono la faccia altri dovrebbero dare risposte, lo stato, uno stato sociale con oneri così pesanti non può essere scaricato sui comuni. capacità del bilancio a fine anno di fronteggiare con questa variazione a queste straordinarie emergenze e farlo tenendo a posto i conti dimostrazione di gestione virtuosa che dimostrta dal fatto che non siamo mai andati in anticipazione di cassa quest’anno dopo tanti anni ancora fondo di cassa di 6 milioni di euro dato ormai consolidato, possibile perchè abbiamo. una serie di misure che hano alleggerito gravami del nostro bilancio,a consolidamento significa gestioe virtuosa che dovrà proseguire e che ci hanno permesso di liberare rirose sugli interessi dell’anticipazione di cassa per dare contributi sostegno a attività di qualità e iniziative del territorio aspetto culturale e in questa fase del natale teamano nel dialogo con i commercianti. 

 

Leave a Comment