Ci risiamo: vandalizzate di nuovo le opere del Natale Teramano. Ma c'è chi annuncia ancora le telecamere…

TERAMO – Non c’è pace per quanto di bello si possa pensare di organizzare nella città di Teramo. Perchè basta poco per distruggerlo, come accaduto la scorsa notte: sono tornati in azione i vandali delle opere di Natale, allestite da pochi giorni se non addirittura da poche ore. E’ il caso delle installazioni lungo corso San Giorgio, danneggiate dai soliti imbecilli e per quelle del Bosco Incantato dei Tigli. L’amara sopresa questa mattina, che ha deluso le aspettative di quanti credevano che quanto accaduto l’anno scorso, con una telecamera dei Tigli che riuscì a far individuare gli autori del danneggiamento dello stesso Bosco Incantato, fosse servito da lezione. E invece no. Amara la considerazione dell’assessore agli eventi sul suo profilo Facebook questa mattina: "Come lo scorso anno abbiamo due possibilità: o ci soffermiamo su chi proprio non riesce a godersi qualcosa di bello, o ci rimbocchiamo le maniche per dimostrare ancora una volta, se fosse necessario, che per i pochi che distruggono ce ne saranno sempre molti di più che costruiscono". Vero. Però, se evitassimo di soffermarci a rilasciare l’ennesima intervista per annunciare l’imminente arrivo delle ormai famigerate telecamere e ci preoccupassimo di fare davvero installare (come qualche assessore fa), forse la città ne guadagnerebbe in sicurezza e gli imbecilli perderebbero l’anonimato.

Leave a Comment