E' D'Amario il successore di Fagnano alla Direzione regionale Sanità

L’AQUILA – La giunta regionale, riunita oggi in seduta straordinaria a palazzo dell’Emiciclo all’Aquila, presieduta dal presidente Marco Marsilio, ha approvato la nomina del direttore del Dipartimento Sanità, nella persona del dottor Claudio D’Amario, già direttore generale della Asl di Pescara e attuale direttore generale della Direzione generale Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute. E’ lui il manager individuato per succedere al compianto Roberto Fagnano, venuto a mancare improvvisamente qualche settimana dopo aver assunto il prestigioso incarico regionale.

La Giunta regionale, su proposta del Presidente Marsilio, ha approvato la Convenzione tra Regione Abruzzo, Università degli Studi dell’Aquila e Collegio dei geometri per l’istituzione di un corso di laurea in Protezione Civile interno alla Facoltà di Ingegneria. Si tratta del primo corso di laurea nel settore in questione in Italia e prende spunto dalle esigenze dei Comuni che spesso si trovano in situazione di difficoltà in ambito di redazione dei Piani di Protezione Civile e in particolare nella gestione delle emergenze. Obiettivo di questo corso di laurea è quello di offrire un’adeguata formazione per poter inserire i futuri laureati a servizio del territorio non solo regionale.
La Giunta regionale ha altresì approvato la delibera riguardante il Masterplan per il Sud rimodulando le linee guida di ammissibilità di spesa da parte dell’Arap, in qualità di soggetto attuatore, per sbloccare fondi che consentono di avviare una serie di appalti con particolare riferimento al Piano irriguo del Fucino, ai porti di Ortona e di Pescara, agli impianti sciistici di Passo Lanciano e a una serie di impianti di depurazione.

Leave a Comment