Primo giorno di scuola per lo Scientifico al Comi. Viale Bovio torna a festeggiare una riapertura storica FOTO

TERAMO – A dieci anni dal terremoto dell’aprile 2009 si sono riaperte le porte dell’edificio storico ‘Vincenzo Comi’ di Viale Bovio per far entrare gli studenti dello scientifico ‘Einstein’. Ad accogliere il ritorno degli studenti, manifesti e palloncini colorati con cittadini e commercianti in festa per la restituzione, in pieno centro, di una delle scuole storiche della città capoluogo che per decenni ha ospitato l’Istituto tecnico per ragionieri e quello per geometri.
Ad entrare nel palazzo ristrutturato sono state 15 classi (fra quinte, quarte e tre classi della prima); altre verranno trasferite a settembre occupando l’ultimo piano. Per il trasferimento completo bisognerà comunque attendere il completamento dell’intervento sul secondo plesso, il cosiddetto ‘Comi 2’, la parte ‘moderna’ della struttura il cui progetto è stato finanziato (2,8 milioni di euro) e deve andare in gara d’appalto. L’idea dell’Amministrazione provinciale è quello di abbatterlo per costruire un plesso completamento antisismico con più aule di quello attuale.
Questo primo trasferimento dello Scientifico libera otto aule nella sede dell’Einstein che, nei prossimi giorni, saranno occupate da una parte degli studenti dell’Ipsia di via San Marini, oggi ospitate all’interno dell’Iti.

Leave a Comment