Psicosi coronavirus: nelle farmacie cittadine vanno a ruba le mascherine antivirus

TERAMO – La psicosi del contagio da coronavirus, stante l’epidemia che dalla cina sembra spostarsi in giro per il mondo, sembrerebbe aver fatto presa anche sui teramani. E’ di notizia di oggi che soltanto nel pomeriggio le farmacie cittadine siano riuscite a rifornirsi di mascherine che servono per coprire le vie aeree. Un aspetto, questo, che aveva interessato soltanto le grandi città italiane, in particolare Roma e Milano, con il Codacons che era anche intervenuto per denunciare molti casi di aumenti sconsiderati del prezzo di questi presidi.
ieri molti cittadini che cercavano le mascherine, anche per motivi diversi da quelli legati all’attualità del caso cinese, si sono sentiti rispondere, dal personale di diverse farmacie del centro storico, che il prodotto richiesto era esaurito e che si attendeva il rifornimento. Una carenza inusuale, è stato il commento di alcun farmacisti, collegata sicuramente a quanto sta riempiendo i media in questi giorni.

Leave a Comment