Nuova ordinanza del sindaco: a Teramo sospesi mercati e fiere, chiusi musei e luoghi di cultura

TERAMO – Nuove restrizioni sul territorio comunale di Teramo dopo il Decreto del presidente del Cosngilo Conte. Il sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto, ha infatti firmato l’ordinanza con cui dispone, tra l’altro, la sospensione a data da destinarsi (e comunque fno al 3 aprile) dei mercati e delle fiere.
Più dettagliatamente l’Ordinanza dispone:
– la sospensione dello svolgimento di tutti i mercati settimanali locali e frazionali del territorio comunale per le giornate del 10, 11 e 12 marzo 2020 e comunque riservandosi successive disposizioni, anche all’esito dell’evoluzione normativa ed epidemiologica;
– il rinvio a data da destinarsi di tutte le fiere previste nel territorio dal Comune di Teramo, sino al 3 Aprile e, comunque, in relazione all’evolversi della situazione epidemiologica;
– la chiusura di tutti i musei ed istituti e luoghi della cultura di competenza del Comune;
– che tutti i soggetti autorizzati all’uso di palestre ed impianti sportivi di diretta gestione comunale diano formale comunicazione scritta all’Ufficio Sport del Comune ed alla Polizia Municipale delle misure organizzative adottate per garantire il rispetto di quanto impartito nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri;
– che tutti gli esercizi commerciali nel territorio comunale diano formale comunicazione all’Ufficio Commercio del Comune ed alla Polizia Municipale delle misure adottate per garantire il medesimo rispetto;
– la sospensione da parte degli Uffici Comunali del rilascio delle concessioni di occupazione di suolo pubblico per manifestazioni, feste, mostre, eventi e spettacoli di qualsiasi natura sia pubblica che privata.

Rimangono confermate le disposizioni già in vigore impartite con la precedente Ordinanza del 6 Marzo, in particolare:
la chiusura del Centro Ricreativo e Culturale per Anziani, sito in Via Antica Cattedrale, 40 a Teramo;
la disposizione a tutti gli esercizi commerciali di esporre, garantendone la massima visibilità e diffusione, l’elenco delle misure igieniche;
la disposizione alle aziende che gestiscono servizi di trasporto pubblico locale per il Comune di Teramo di effettuare interventi straordinari di sanificazione dei mezzi.

Il Sindaco ha dichiarato: Con l’Ordinanza alziamo il livello di responsabilizzazione anche delle attività commerciali, delle associazioni e delle società sportive che vivono di aggregazione; colgo l’occasione per ringraziare i gestori che hanno sospeso la loro attività, dopo lo specifico input trasmesso dall’amministrazione, dimostrando alta sensibilità e perfetta consapevolezza della situazione. Rimarco che il Decreto del Governo ha previsto importanti misure sanzionatorie che l’amministrazione comunale e le altre forze dell’ordine non solo devono ma vogliono applicare, perché è in gioco il diritto primario alla salute". 

Leave a Comment