Mazzini, a neurologia muore avvocato positivo al Covid 19: chiuso il reparto, degenti trasferiti

TERAMO – Piove sul bagnato dell’emergenza sanitaria all’ospedale Mazzini di Teramo, ormai diventato nella credenza popolare un ‘posto da evitare’ dopo la pioggia di casi positivi tra medici e infermieri. E’ notizia della tarda serata che anche il reparto di neurologia è stato chiuso per permettere la sanificazione dei locali e delle camere di degenza, con tutti i pazienti trasferiti temporaneamente a pneumlogia. La scoperta della positività al Covid 19, dopo la morte per un gravissima forma di Sla, di un noto avvocato teramano 60enne, Marco Plebani, ha fatto scattare l’allarme contagio e l’avvio delle procedure di sicurezza: insomma, dopo le precedenti esperienze di medicina e oncologia, il azzini si ritrova a fare i conti con un altro caso di reparto interessato da un decisivo intervento di decontaminazione. 

Leave a Comment