Ogni famiglia abruzzese riceverà due mascherine gratis a domicilio dalla Regione Abruzzo

TERAMO – Ogni famiglia abruzzese riceverà una busta contenente due mascherine direttamente a casa, nella cassetta postale, da parte della Regione Abruzzo. Per la Regione si tratta di “un ulteriore importante passo per la protezione della cittadinanza abruzzese in vista della graduale ripresa delle attività ordinarie”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, intervenendo a palazzo Silone, a L’Aquila, in un punto incontro con la stampa. 

«Saranno raggiunte così circa 650mila famiglie per un totale di un milione e mezzo di mascherine. La Regione ha raggiunto un accordo con Poste Italiane che a titolo gratuito consegnerà a domicilio le mascherine. Gli abruzzesi si vedranno consegnare a casa il loro dispositivo di protezione individuale in assoluta sicurezza».

 

Le mascherine sembrano tante, ma per affrontare la “Fase 2” saranno solo un buon inizio. Se in Italia si stima infatti un fabbisogno giornaliero tra 90 e 130 milioni di mascherine chirurgiche monouso al giorno (andrebbero cambiate ogni 4 ore), per l’Abruzzo (1,3 milioni di persone) la necessità stimata oscilla tra 1 milione 950mila e 2 milioni 817mila mascherine al giorno.

 

«Siamo riusciti in questi mesi – ha aggiunto Marsilio – con grande sforzo, a reperire sul libero mercato milioni di mascherine che abbiamo consegnato in prima battuta a operatori sanitari, lavoratori e persone impegnate in prima linea nell’emergenza. Ora procediamo con tutta la popolazione. E proprio per andare incontro alle esigenze di tutti abbiamo siglato questo accordo con le Poste, che ringraziamo vivamente, in particolare l’amministratore delegato Matteo Del Fante e il vice direttore generale Giuseppe Lasco. Non vogliamo lasciare indietro nessuno. Ringrazio di cuore anche la committenza, la protezione civile abruzzese per l’assistenza alla popolazione e tutti coloro che si sono prodigati per consentire il più ingente scarico di dispositivi di protezione individuale finora fatto in favore della nostra regione con l’ultima attività di scarico che ha visto la consegna di 33 bancali per complessivi 1.500.000 pezzi». 

Leave a Comment