liceo classico

Si è svolta sabato 9 maggio la fase Provinciale del Premio Scuola Digitale, organizzata dal Liceo Classico Melchiorre Delfico, Scuola Polo per la provincia di Teramo. 

L’evento, curato dai giovani professionisti teramani di Wide Open Coworking, ha visto la partecipazione di 9 scuole di I e II ciclo della Provincia, con altrettanti progetti in gara.  

Per il I ciclo: gli Istituti Comprensivi di Teramo 4 San Nicolò a Tordino, Giulianova 1, Atri e Teramo 5 Falcone e Borsellino.

Per il II ciclo: il Polo Liceale L. Illuminati di Atri, il Liceo Statale Marie Curie di Giulianova, gli II.I.S. Di Poppa Rozzi, Alessandrini-Marino e Delfico – Montauti di Teramo.

Una competizione entusiasmante che, per l’innovatività, l’alto contenuto di conoscenza tecnica e la qualità espositiva degli alunni, ha reso non semplice il compito della giuria tecnica coordinata dalla Prof.ssa Paola Besutti, Presidente del Corso di Laurea Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo Università degli Studi di Teramo. 

Dopo attenta e motivata valutazione, sono risultati vincitori per le rispettive sezioni: le classi I D e I E della scuola secondaria di I grado Teramo Cona dell’Istituto Comprensivo Falcone e Borsellino con il progetto La scienza salva il mondo. Gli studenti, in orario extracurricolare, hanno realizzato, in pratica thinkering, due globi e tra i due manufatti un depuratore realizzato con little bits e LegoEV3 con circuiti elettrici e meccanici di robotica educativa; la classe II H del Liceo Classico Europeo dell’I.I.S. Delfico-Montauti, con il progetto La biosfera. Una terra creata da noi.Obiettivo dell’attività è stata la costruzione di una Biosfera, intesa come sistema che si autosostiene e che scambia energia ma non materia con l’ambiente. L’aspetto ludico dell’attività ha consentito ai ragazzi di acquisire in maniera esperienziale delle conoscenze di ambito scientifico, ambientale e tecnologico.Il valore del contenuto digitale e tecnologico ha riguardato l’utilizzo di programmi di editing e montaggio per la realizzazione di un video che fosse accattivante e l’inserimento nel sistema di un sensore di temperatura.

Le scuole vincitrici, cui è stato assegnato un premio in denaro del valore di 1000 euro, accedono alla fase regionale prevista per il prossimo 26 maggio. 

Al secondo posto, per le rispettive categorie: l’Istituto Comprensivo Atri,con il progetto Tesori nostri- Digital Culturale Heritage and Tourism e l’I.I.S. Di Poppa-Rozzi,con il progettoAgricoltura 4.0.

Al terzo posto, per le rispettive categoriel’Istituto Comprensivo Teramo 4 San Nicolò a Tordino, con il progetto Innovare… in aulae l’I.I.S. Alessandrini-Marino,con il progetto I.I.S. Colazioni.

Lo svolgimento on line dell’evento, modalità richiesta dall’attuale situazione di emergenza, ha costituito una doppia opportunità per il Liceo Classico che ha saputo confrontarsi con padronanza e competenza nell’organizzazione e proporsi come scuola digitale.  Una sfida vinta per una scuola il cui curricolo classico costituisce il valore aggiunto nella costruzione di umanesimo digitale volto a recuperare la centralità dell’uomo rispetto alla tecnologia.

Leave a Comment