Ristoranti all’aperto liberi da auto e motorini

In arrivo l’ordinanza che pedonalizza via Veneto e via Comi

TERAMO – Il Comune di Teramo ha raccolto la nostra segnalazione e quella di alcuni commercianti che denunciavano l’impossibilità di poter trascorrere alcune ore a tavola, all’aperto, nella ricostruita cornice del centro storico, grazie ai ristoranti teramani, per la concomitanza del transito di auto e motorini.

Nelle prossime ore è infatti attesa l’ordinanza con cui l’amministrazione dispone la pedonalizzazione di via Veneto, attraverso la chiusura al transito di via Comi (la strada che più di tutte, costeggiando piazza Martiri da via Carducci, riversa il traffico su via Veneto), via D’Annunzio (di fatto chiusa adesso da un cantiere) e via Duca degli Abruzzi (la stradina che da via Milli immette su via Paladini).

Una fioriera che ostruirà l’accesso, infine, sarà posizionata all’incrocio tra via Comi e via Forti in direzione via Delfico, dove ci sono i tavoli del Bar Forti, che spesso viene percorso dalle autovetture per aggirare la Ztl.

Il provvedimento, che dovrebbe scattare da giovedì prossimo, non coinvolge i residenti che avranno la possibilità di muoversi ugualmente con i propri mezzi.

Corso de’ Michetti e via Capuani. E’ al vaglio dell’amministrazione anche la possibilità di pedonalizzare, nelle ore pomeridiane e serali, corso de’ Michetti interessato di recente ai lavori di ristrutturazione. Per quel che riguarda invece via Capuani e il ritorno al funzionamento del Pilomat al confine con piazza Martiri, è prevista una riunione con i residenti all’inizio dell’altra settimana, a cui parteciperanno il sindaco Gianguido D’Alberto e l’assessore Maurizio Verna. Da prime indiscrezioni esiste diversità di vedute con i commercianti che hanno chiesto la pedonalizzazione della via dalle 10 del mattino.

Leave a Comment