Festa della compatrona verso il finale

TERAMO – In vista della conclusione delle celebrazioni religiose della festa in onore della Madonna delle Grazie, in programma mercoledì 1° luglio e giovedì 2 luglio, si avviano alla conclusione anche le iniziative civili organizzate dall’Associazione Teramo Nostra.

Mercoledì, alle 20, nel piazzale del Santuario, si svolgerà la benedizione degli autoveicoli militari e civili impartita dal vescovo della diocesi di Teramo e Atri, Monsignor Lorenzo Leuzzi. L’appuntamento, come ogni anno, è organizzato dall’ACI di Teramo e da Teramo Nostra.

A seguire, alle 21, nel chiostro del Santuario, spazio alla musica popolare con “La notte dell’organetto”: saranno oltre 20 i musicisti che si esibiranno.

Nel pomeriggio di giovedì 2 luglio, la Banda di Montorio al Vomano suonerà, a partire dalle 17.30, sostando lungo Corso San Giorgio. La stessa Banda, poi, accompagnerà alcune fasi del pellegrinaggio che farà la statua della Madonna delle Grazie che, trasportata a bordo di un’auto, raggiungerà il cimitero di Cartecchio e poi l’ospedale Mazzini di Teramo. Al ritorno, presumibilmente intorno alle ore 18.30, quando il simulacro sosterà sotto l’arco di Porta Madonna per ricevere dal Sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto le chiavi della città, la Banda accompagnerà il momento con musiche appropriate.

Poi, secondo il programma religioso, seguirà alle 19.30 il Rosario e alle 20 la solenne concelebrazione presieduta dal Vescovo con la partecipazione dei parroci, religiose e religiosi, gruppi ecclesiali e autorità civili e militari. Il tutto nel pieno rispetto delle disposizioni anti Covid-19. Al termine, nel piazzale antistante il Santuario, si terrà la processione con le fiaccole.

Leave a Comment