E’ mancato Piero D’Antonio, ultimo di storici gioiellieri

A Teramo i loro negozi hanno caratterizzato il boom degli anni ’70. Funerali domani a Montorio

TERAMO – Si è spento all’età di 78 anni, a Giulianova, dove era ricoverato da tempo per i postumi di una grave caduta, Piero D’Antonio, ultimo dei fratelli di una grande famiglia di gioiellieri e non solo.

Al suo nome sono legati i tempi d’oro del commercio cittadino, quando assieme ai fratelli Ubaldo e Flavio, aveva avviato l’attività sul corso centrale, nello storico negozio sotto ai Portici del Banco di Napoli, su corso San Giorgio. Erano gli anni del boom economico degli anni ’70 e per diversi lustri le gioiellerie D’Antonio sono state meta affollata di clientela proveniente anche da fuori della provincia di Teramo: era forte il richiamo della disponibilità di produzioni proprie, orologi di marca, di prodotti in argenteria pregiata. Un’attività che ha resistito grazie alle nuove leve e agli eredi di una grande tradizione che si tramanda dal 1870 e che oggi è stata raccolta dal nipote Emilio, con i figli Ubaldo ed Amedeo.

Piero D’Antonio, ultimo dei fratelli, negli anni era riuscito anche a diversificare l’attività, seguendo purtroppo il corso dei tempi e il declino del settore. E così lo ricordiamo anche come titolare di un avviato caffè nei locali dell’ex azienda di soggiorno del Palazzo della Sanità, in via Oberdan.

Dopo qualche tempo trascorso negli Stati Uniti, a Filadelfia, era rientrato in Italia per godersi la meritata pensione. All’inizio dell’anno una caduta lo aveva costretto a una lunga degenza, durante la quale ha subìto complicanze che lo hanno portato purtroppo al decesso la scorsa notte.
Lascia la moglie Maria e le figlie Lucia, Deborah, Simona e Vanessa.

I funerali saranno celebrati domani, venerdì 17 luglio, alle 16,30 nella chiesa di San Rocco, a Montorio al Vomano.

Leave a Comment